Mentoniere

Se la scelta della cordiera è determinata principalmente dal gusto personale e l\'abbinamento al resto della montatura (piroli e bottone), come si fa a scegliere la mentoniera dalla giusta forma?

Generalmente con l\'esperienza, o dietro consiglio di un insegnante. Il Maestro Franzetti, già primo violino de La Scala, ad esempio suggerisce vivamente il nostro tipo \"cavalcante\", tant\'è che qualcuno già ce lo richiede chiamandolo \"tipo Franzetti\". Non è certamente l\'unico caso del genere: grandi pedagoghi come Tibor Varga, Morawetz, e Flesch hanno tutti mentoniere che portano il loro nome. Per questo non ci sentiamo di dare consigli al riguardo: chiedete all\'insegnante per quanto riguarda il modello da prendere.

Per la scelta del legno, invece, di solito si sceglie dello stesso colore della cordiera: mentoniera d\'ebano con piroli d\'ebano, palissandro col palissandro, ecc. L\'ebano, proveniente in genere dall\'Africa od il Madagascar (sebbene spesso lavorato in India) è nero e più pesante dell\'acqua: è infatti tra i pochi legni a non galleg-giare. Il cosidetto \"legno nero\" di solito è faggio o pero tinto di nero, che comunque vanno benissimo per gli strumenti da studio. Il palissandro è un altro legno africano di colore marrone caldo con evidente striature. E\' detto anche legno di rose (rosewood). Il bosso invece quasi mai è vero bosso, perché quest\'ultimo è ormai commercialmente scomparso. Per sostituirlo vengono impiegati surrogati più o meno adatti, il migliore probabilmente il cosidetto bosso cinese di montagna. Il colore al naturale è chiarissimo, ma viene tinto marroncino chiaro.

 

Accesso Utenti

Se non possiede gia' un account effettui la REGISTRAZIONE

Cerca prodotti

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Iscrizione Newsletter


Copyright © 2017 Musafia Italia snc  - P.IVA 01039320195 - REA CR-130387